sticker

From Japan to Milan

A CURA DI

Kyoko Wainai, Tomoko Sato

WORKSHOP

KIMONO FUSION: CRAFTING TRADITION, DESIGNING, INNOVATION

Il kimono, un capo d’abbigliamento carico di storia e significato culturale, rimanda a un immaginario identificabile grazie alla sua bellezza intramontabile. Il workshop invita gli appassionati a immergersi nell’arte del design del kimono e a ricercare nuovi e possibili modi di indossarlo, trasformando questo abito tipico e tradizionale in un vestito che si adatta allo stile dei nostri tempi.  

Kyoko e Tomoko, le due guru di questa antica pratica, seguono i ragazzi in un viaggio attraverso la complessa arte della tessitura, esaminando e illustrando le tecniche tradizionali che conferiscono al kimono la sua forma riconosciuta nell’immaginario collettivo. L’aula stessa trasmette un’atmosfera orientale che si percepisce attraverso i colori, i tessuti, le stampe e soprattutto dai kimoni indossati dalle due professioniste. Il protagonista di questo workshop, pur essendo parte della cultura giapponese, non viene usato dalle persone nella loro vita quotidiana. Per salvaguardare una tradizione tipica, le due insegnanti hanno deciso di riportare in auge, attraverso l’insegnamento, questo magnifico costume. La bellezza dei materiali e dei modelli coinvolti rende ancor più significativo il desiderio di mantenere viva questa usanza. Kyoko e Tomoko non solo insegnano le tecniche tradizionali di tessitura che conferiscono al kimono la sua struttura unica, ma si impegnano anche a trasmettere agli studenti le modalità di utilizzo di questo costume. I partecipanti devono realizzare cinque vestiti, ognuno caratterizzato da un gusto distintivo, utilizzando sia scarti di tessuto sia nuovi materiali sintetici o di cotone. L’obiettivo è mostrare la versatilità di questo abito e la sua adattabilità a nuovi contesti e stili di abbigliamento. Questo workshop non solo onora la tradizione, ma si propone di plasmarla in modo dinamico per il mondo contemporaneo, assicurandosi che l’eterna bellezza del kimono possa continuare a ispirare e affascinare. 

Ilaria Tagliente