Simone Rigamonti

Ai applicata ai processo dell’arte – oltre la cornice
Caterina Ceccoli

Quale libro consiglierebbe per il suo workshop?  

vortice rosso
Simone Rigamonti

Se vi pare che questo mondo sia brutto di Philip K. Dick, è un libro molto interessante: cerca di mostrare cosa sia la realtà e come noi la percepiamo. La conclusione alla quale arriva ti lascia con un quesito: l’intelligenza artificiale è solo uno strumento che noi essere umani sfruttiamo oppure siamo all’interno di un gigantesco A.I. e la popolazione vive ignara di ciò? 

vortice viola
Caterina Ceccoli

E una canzone? 

vortice rosso
Simone Rigamonti

Ascolto in maniera assidua la musica di Brian Eno, riesce sempre a ispirarmi. Le sincopi e le ripetizioni che utilizza all’interno delle sue canzoni sperimentali sono molto stressanti, potrebbe sembrare un controsenso ma in realtà questo ritmo mi aiutano a stimolare la mia creatività. 

vortice viola
Caterina Ceccoli

Un film?  

vortice rosso
Simone Rigamonti

Esistono davvero numerosi film sulla fantascienza e sull’A.I. ma, se dovessi sceglierne uno, sicuramente sarebbe Blade Runner. È del 1982, e sicuramente ad oggi molti elementi ci appaiono come vintage, nonostante ciò, riesce sempre a sollevare delle domande esistenziali. 

vortice viola