Identità secondo GERMANA DE MICHELIS