ART IN THE AGE OF THINKING MACHINES

WHO: Guido Tattoni

WHAT: Art in the age of thinking machines

WHEN: Giovedì 11 Luglio 2019 – dalle 18.30 alle 20.30

WHERE: Aula D0.0

A FRIEND’S ADVICE:

Il fatto che l’Intelligenza Artificiale stia diventando accessibile ad un pubblico sempre più vasto apre a nuove, profonde riflessioni sul ruolo degli artisti, sulla nostra percezione del significato dell’arte e su come potrà essere nel futuro il rapporto tra uomo e macchina.

OPEN YOUR MIND:

Film

Minority Report di Steven Spielberg

Nel 2054 un sistema di intelligence, Precrimine, riesce a evitare gli omicidi. Tre individui, dotati di poteri extrasensoriali di precognizione, segnalano i potenziali assassini che vengono fermati prima che possano agire. Ma l’intenzione è già reato? Un viaggio attraverso i futuri possibili, tra distopia e progresso.

Libri

Vero amore di Isaac Asimov
Quando hai 40 anni, sei ancora single e un giorno decidi di creare un software per trovare l’anima gemella. Ma basta rispondere a dei requisiti per essere l’anima gemella? Asimov anticipa Tinder, e ci ricorda che i software non prevedono qualcosa di profondamente umano: le contraddizioni.

Colonna sonora
I, Robot: Round Up

Aforismi

Un giorno le macchine riusciranno a risolvere tutti i problemi, ma mai nessuna di esse potrà porne uno.
(Albert Einstein)

Ivana Napoli

Articolo creato 16

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto